Guinea Conakry: l’Italiano Guido Santullo ricevuto dalla giunta criminale di Dadis Camara.

Africa, Guinea Conakry

Ieri, lo riporta Guineé News, l’uomo d’affari italiano Guido Santullo, dopo più di un anno di assenza da quando l’ex presidente guineiano Lansana Conté morì, è tornato in Guinea Conakry attraverso un volo speciale ed è stato accolto all’ areoporto di Gbessia dalla funzionaria di stato Madame Doumbouya.

Guido Santullo, imprenditore edile, ex ambasciatore guineiano in Italia, nonché consigliere di Lansana Conté, personaggio discusso negli ambienti franco-guineiani, ma per lo più sconosciuto in Italia, deve alla Guinea e all’ex presidente Conté la sua ricchezza.

Santullo attraverso la Sericom Guineé ( società da lui fondata), una delle realtà economiche tuttora attive più importanti della Guinea, edificò alberghi, casinò, edifici pubblici e ospedali grazie all’ appoggio di Conté, non pagando tasse e godendo di favoritismi negli appalti per le costruzioni.

Secondo diverse fonti, Santullo si è recato in Guinea Conakry su invito di Dadis Camara, l’ attuale presidente de facto, già accusato di gravi delitti contro l’umanità dall’ Unione Europea e da diverse associazioni dei diritti umani per la strage e gli stupri avvenuti durante una manifestazione del popolo allo stadio di Conakry ( Capitale della Guinea) il 28 settembre scorso.

Si vocifera che Guido Santullo, attraverso i suoi contatti italiani e francesi, potrebbe assistere Dadis Camara alla formazione di una lobby per il mantenimento della giunta criminale al potere in cambio di fruttuosi affari.

Andrea G. Cammarata

L’ articolo di Guineé News: http://www.guineenews.org/articles/article_tempo.asp?num=20091112768

L’articolo pubblicato su Inviato Speciale : http://www.inviatospeciale.com/2009/11/guinea-conakry-gli-intrecci-tra-un-italiano-e-il-governo-golpista/

Annunci

Un pensiero su “Guinea Conakry: l’Italiano Guido Santullo ricevuto dalla giunta criminale di Dadis Camara.

  1. Guido Santullo è tornato nella sua città natale (Gaeta in provincia di Latina) e giovedì prossimo 21 gennaio 2010 sborserà 10 milioni di euro per acquistare all’asta il più grande albergo del posto, senza aver rispetto di chi fno ad ora lo ha gestito con serietà e correttezza e quantomeno dei lavoratori accupati. E tutti lo stanno quasi ad osannare. Basta sapre che il suo avvocato che lo sta assistendo nell’operazione è un noto consigliere comunale di Gaeta.
    Come può essere impedita impedita questa vergogna?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...