Colombia- Alvaro Uribe mediazione con le Farc

Notizie

di Andrea G. Cammarata

Bogotà – Alvaro Uribe, presidente della Colombia, è pronto a venire a patti con le Farc ( Fuerzas armadas revolucionarias de Colombia), lo riferisce il sito web della Bbc.

Durante un vertice di stato sulla sicurezza tenutosi in una città colombiana al confine con il Venezuela, il presidente ha rivisto le posizioni, finora irremovibili, dello Stato colombiano nei confronti dei rivoluzionari delle Farc. Il governo “non si oppone” – ha detto il presidente- a un accordo che preveda il rilascio di prigionieri che militavano nelle Farc, sempre che questi ultimi- ha aggiunto il capo di Stato- “usciti dal carcere non tornino a delinquere”, in cambio il governo richiederà la liberazione degli ostaggi sequestrati dai ribelli rivoluzionari colombiani.

E’ un messaggio nuovo, quello del presidente colombiano, che, con la possibile liberazione dei prigionieri delle Farc detenuti nelle prigioni colombiane, apre la strada ad una trattativa di pace con i guerriglieri, garantendo anche la liberazione di numerosi ostaggi.

Moniti per le liberazioni bilaterali erano giunti anche da Piedad Cordoba, la senatrice colombiana incaricata al dialogo con le Farc, che si era detta scettica nei riguardi di ulteriori possibilità di liberazione degli ostaggi in mano alle guerriglie rivoluzionare, senza la contropartita della scarcerazione dei soldati del Farc
da parte del governo colombiano.

Intanto l’accordo umanitario previsto da Alvaro Uribe con le Farc-Ep, come riferisce l’agenzia stampa Il Velino, si aggiunge al sollievo della popolazione colombiana, che domenica scorsa ha potuto assistere alla liberazione di Josué Daniel Calvo, soldato del Paese sud-americano, prigioniero della guerriglia Farc per ben 11 mesi. La liberazione del soldato è stata frutto della mediazione indipendente della Croce Rossa internazionale, della collaborazione delle forze armate Brasiliane e dell’intervento della senatrice Cordoba.

Il negoziato oltre che inaugurare la tregua dei sequestri con i guerriglieri, asuspica anche la liberazione immediata di un altro soldato, Pablo Emilio Moncayo, il cui sequestro dura ormai da più di 12 anni.

Le Farc- Ep ( Forza armata rivoluzionaria della Colombia- Esercito del popolo) sono ritenute dallo stato colombiano, dalla Ue e dagli Stati Uniti, un’organizzazione terroristica. Vi militano, secondo alcune fonti, dai 6mila ai 16mila giovani guerriglieri, donne e uomini. L’organizzazione militare gode di un’ideologia comunista di ispirazione bolivariana, ed è una delle più resistenti organizzazioni rivoluzionarie al mondo, attiva nel territorio sud-americano dal 1964.

Articolo pubblicato su Newnotizie.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...