21 cadaveri neonati nel fiume cinese

Notizie

21 cadaveri neonati

Share

di Andrea G. Cammarata

Jining, villaggio a est della Cina, nella provincia dello Shandong.

Si vede una tipica imbarcazione cinese condotta da tre barcaioli,  alle loro spalle c’è un ponte, il cielo grigio e la campagna cinese di Jining, uno di essi scende sulla riva, poggia i piedi sugli argini del fiume, indossa un maglione nero, il volto cupo, con sé ha il macabro peso della morte, il suo odore di putrefazione. Li afferra, con enormi guanti neri di gomma, e li consegna, avvolti in dei sacchetti di plastica, come pattume, sono 21 corpicini di neonati.

Con gesti lenti, doloranti, continua l’opera che dio ha affidato lui, e prende per i manici ancora quattro sacchetti, li poggia uno ad uno sulla sabbia; gli altri barcaioli assistono alla scena, uno indossa una mascherina, l’altro, come accade a molti orientali, pare non lasciar trasparire alcuna emozione mentre governa l’approdo della barchetta con un lungo bastone. Ma dinanzi i loro occhi si pone la morte, l’incoscienza umana, il sospetto di quanto ogni aborto sia crudele.

Nascosto dal colore giallo delle borse traspare il sangue, la forma dell’aborto, un feto, venti cadaveri, lo stato di putrefazione in cui versano, e una scritta orribile, “rifiuto ospedaliero”. Dieci di questi neonati, ai piedini, hanno ancora i braccialetti della loro nascita, apposti da due ospedali locali, su alcuni si leggono ancora i nomi delle madri, su altri bracciali invece si legge l’ora della  morte dei neonati, il loro peso e la loro altezza, ma non il nome dell’ospedale di provenienza.

E’ celato dal 28 marzo, il mistero dell’infanticidio che scorre via con le acque di quel fiume, lasciando spazio all’imbarazzo che desta questa notizia, quasi la vergogna di sentirsi esseri umani. Un furto di aborti, o che siano stati semplicemente gettati dall’ospedale come un rifiuto ospedaliero qualsiasi, perché vittime di aborti o di complicanze in gravidanza. Ma non si trova conforto a ciò, e a 13 milioni di aborti che avvengono ogni anno in Cina.

Articolo pubblicato su Newnotizie.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...