Giro di prostituzione calciatori oltralpe: interrogato Franck Ribery

Oltralpe

Share

di Andrea G. Cammarata

Il gioco del pallone, soldi a palate e prostitute minorenni. La polizia d’oltralpe indaga. Si parla di due calciatori in vista, due Blues per eccellenza, in forza alla nazionale francese, che è guidata da Raymond Domenech.

Intanto, secondo l’Ansa, due calciatori vengono interrogati da un Pm di Parigi, Yves Dando, e la notizia sibila curiosa, ma non si sa ancora chi siano.

Anche M6, una tv francese privata, se ne viene fuori con alcuni fatti, tuttavia persiste il mistero dei nomi.

Si sa che uno dei due professionisti del pallone ha ammesso di aver avuto incontri ripetuti con una ragazza, ma anche che ha detto alla polizia che non sapeva del fatto che la ragazza fosse minorenne.

L’emittente M6  riferisce : “uno è un giocatore di primo piano in un club  straniero, l’altro gioca nel campionato francese”; e di mezzo ci mette anche un locale, un night club di Parigi, conosciuto per il suo giro di escort, alla gran moda fra i calciatori; ed è da lì che si crede siano cominciati gli scambi.

Doverosa la timida dichiarazione di Jean Pierre Escalettes, presidente della Federcalcio francese, “Su una vicenda del genere non c’è alcun commento da fare. E’ in corso un’inchiesta di cui non ho alcun particolare.”

Oggi invece i particolari si aggiungono, arrivano da Le Monde, il quotidiano francese, uno dei calciatori interrogati è il centrovanti della nazionale francese, altrimenti impegnato nel Bayern Monaco, Franck Ribery. Che è stato chiamato questa settimana dalla polizia a riguardo di un’inchiesta aperta su circonvenzione di minori. L’avvocato di Ribery, Sophie Bottai, lo ha dichiarato domenica, ma nulla più.

L’interrogatorio di Ribery verrà utilizzato nel quadro di un’ altra inchiesta, aperta dalla magistratura francese, che ha per oggetto una rete di prostituzione organizzata presso il Café Zarman di Parigi, un locale poco distante dagli Champs Elyéees, dove è già stato effettuato un primo blitz la settimana scorsa. Secondo quanto rivelato da Le Monde quattro persone  sarebbe indagate: “Abou” un intermediario del mondo della notte, di origine marocchina, il titolare del Café Zaman, e altri due intermediari.

Articolo pubblicato su Newnotizie.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...