Indonesia: scoperti preparativi per colpo di Stato jiahdista e attentato Obama

Notizie

Bambang Hendarso Danuri

Share

di Andrea G. Cammarata

Volevano  attaccare un hotel di lusso di Mumbai frequentato da americani e uccidere il presidente indonesiano Susilo Bambang Yudhoyono , avrebbero agito il giorno dell’Indipendenza, il 17 agosto. Nel mirino anche Barack Obama, la cui visita era prevista per il mese di giugno. Così, avrebbero invertito la democrazia indonesiana trasformandola in uno Stato islamico governato dalle leggi della sharia.

Ma la polizia ha sventato il colpo di Stato, arrestando diversi sospettati jihadisti. I blitz delle forze dell’ordine indonesiane si ripetevano da febbraio, quando è stato scoperto un campo di addestramento islamico ad Aceh, una provincia di Sumatra.

Il capo della polizia, Bamabang Hendarso Danuri, durante la conferenza stampa tenutasi oggi, ha spiegato che il gruppo stava pianificando per colpire il presidente Susilo Bambang Yudhhoyono, ufficiali del governo, e grossi ospiti internazionali attesi per la celebrazione dell’Indipendenza.

Il giorno della cerimonia era stato scelto proprio perché i jihadisti prevedevano che le armi in possesso agli ufficiali presenti, non sarebbero state cariche. I militanti uccidendo gli alti ufficiali avrebbero accelerato il colpo di Stato “per passare da una nazione democratica a una nazione dominata dalle leggi della sharia”, il capo della polizia ha aggiunto che nel mirino si trovavano anche hotel internazionali ubicati nell’isola di Jakarta e di Giava, frequentati da americani.

Dalle indagini è risultata in possesso dei militanti anche documentazione su Singapore e sul presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che secondo l’intelligence indonesiana era uno degli obiettivi dei militanti. “Non lo hanno confermato, ma nei loro documenti e dossier è evidente che il leader americano era considerato un loro nemico e doveva essere attaccato appena possibile”, ha spiegato un esponente dei Servizi indonesiani a Reuters. Il presidente americano ha trascorso un periodo della sua infanzia  a Jakarta e avrebbe dovuto recarsi in visita di Stato in Indonesia nel mese di marzo, ma il suo arrivo era stato posticipato a metà giugno. Secondo quanto indicato  ai media locali da un altro uomo dell’intelligence, un attentato ad Obama era stato già pianificato durante la sua ultima visita dell’anno passato.

Questo articolo è pubblicato anche su Newnotizie.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...