USA: Crisi nel mondo del porno, lo licenziano, ammazza il collega, scappa, tenta il suicidio e muore.Video

Notizie

Share

Di Andrea G. Cammarata

La crisi del lavoro colpisce anche gli attori porno, è il caso di Stephen Clancey Hill, afroamericano di 34 anni, detto “Steve Driver”.

Con ogni probabilità poteva essere ancora in piena erezione da Viagra, quando quelli della produzione, dopo un ciak, gli hanno comunicato il mancato rinnovo del contratto di lavoro, il licenziamento e la perdita degli annessi benefit aziendali. Hill ha dato di matto. Impossessatosi del più viril oggetto presente nel hard-set del film per il quale stava “recitando”, ovvero una spada da samurai, l’ha impugnata e ha cominciato ad aggredire i presenti, nessuno escluso. Un impavido collega, Herbert Hin Wong, ha tentato di sedare gli impeti marziali del furibondo, ma ci ha perso la vita, colpito come è stato da un fendente di spada, altri due sono rimasti seriamente feriti.

Siamo nella “Porn Valley” della California località San Fernando Valley, vallata che appunto si è vista barattare il nome del santo in cambio di quello del mondo dell’hard-core. Teatro della porno-story sono appunto gli States, e lo sono anche il seguito della storia, in classico stile american-movie. Hill dopo l’omicidio scappa alla guida della sua auto, gli elicotteri della polizia e dei media si alzano, le vetture degli SWAT di Los Angeles lo inseguono a sirene spiegate. E’ una fuga impossibile che dura quanto basta per suscitare l’interesse di mezzo mondo, Hill abbandona l’auto ai lati di una strada del distretto di West Hills e si arrampica lungo una parete rocciosa, giunto in cima, sembra una scena di “Rambo”, l’attore cerca di fabbricarsi una corda per calarsi oltre il dirupo. -E come, legando dei preservativi?- Scherzi a parte, Hill resta sul ciglio di quel burrone per ben otto ore, le riprese delle telecamere lo inquadrano d’ogni maniera, i poliziotti sono decine. Hill a quel punto vorrebbe fare harakiri, pur non essendo più in possesso della spada. Il finale è tragico, pur minacciante il suicidio, pare  che l’assassino-porno sia morto per mano degli SWAT di L.A., che sparando un proiettile stordente lo avrebbero colpito facendolo cadere giù per il dirupo. Il Vice degli Swat, lo riporta il Corriere,”ha rifiutato di discutere i dettagli”. L’amaro real-tv si conclude dunque con dei misteri: è stata la polizia a colpirlo? O Hill si è suicidato da solo?

Il video:

Questo articolo è pubblicato su Newnotizie.it

Per commentare non è necessaria alcuna registrazione

Segui EsPr3sSioni su Twitter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...