Premio Ilaria Alpi 2011, si cerca ancora la verità

Premio Ilaria Alpi

Di Andrea G. Cammarata

Si è aperto ieri a Riccione, nel parco di Villa Mussolini, il Premio giornalistico Ilaria Alpi. Giunto alla sua 17° edizione, l’evento vedrà ospiti grandi personaggi del mondo televisivo e della carta stampata. Nella serata conclusiva del 18 giugno, Roberto Saviano * ritirerà il premio speciale dalle mani di Tiziana Ferrario, conduttrice del Premio e giornalista reintegrata di recente al tg1. Altri ospiti d’eccellenza: Sandro Ruotolo, giornalista di Annozero, Antonio Ingroia, procuratore aggiunto a Palermo. Diego Bianchi, in arte “Zoro”, videoblogger prestato con grande successo alla tv tradizionale, condurrà “Anno Zoro”, irriverente “aperitivù” di tarda serata. Diversi i momenti d’incontro e di dibattito, fra cui workshop di giornalismo, presentazioni di libri, ma anche teatro e monologhi accompagnati a ritmo jazz.

Come “Acque Mundi”, lettura giornalistica a base blues, di Daniele Bianchessi e Gaetano Liguori, in scena per la prima serata del Premio. L’opera, a cura di Coop, ha ricollocato dopo il referendum l’attenzione sull’acqua come bene comune verso un consumo critico, per poi riaccendere i riflettori sulla tragedia del Vajont, altro caso, come quello di Ilaria Alpi, di giustizia negata.

Sempre alta l’attenzione da parte degli organizzatori del Premio, e ancora ricerca intensa di una verità giuridica per la morte della giornalista di Raitre, freddata in Somalia nel 1994 insieme al suo operatore Miran Hrovatin durante un’inchiesta su un traffico di armi e rifiuti tossici. Quest’anno Ilaria avrebbe compiuto 50 anni, come lei il padre Giorgio, mancato un anno fa, non ha visto alcuna giustizia, ciò nonostante i numerosi processi, i depistaggi e le bugie, che sono concorsi ad ingrassare un’altra delle pagine più buie della nostra Repubblica.

*Aggiornamento- Sarà trasmessa una lunga videointervista con Roberto Saviano, che non potrà essere presente al Premio.

Pubblicato Agoravox

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...